Incontro con Adriano Aprà

Incontro con Adriano Aprà, Patrizia Pistagnesi, Piero Spila, Simone Starace. Cinema Trevi, 13 maggio 2015. (Omaggio ad Adriano Aprà.) «Adriano Aprà è nato nel 1940 a Roma, dove vive. Ha scritto dal 1960, dapprima su "Filmcritica", quindi, dal 1966 al 1970, su "Cinema & Film", trimestrale che ha fondato e diretto. Ha scritto successivamente numerosi saggi in libri e riviste italiani e stranieri; ha curato decine di libri sul cinema italiano e internazionale, fra cui "Il mio metodo. Scritti e interviste di Roberto Rossellini", giunto alla terza edizione (Marsilio, 2006) e tradotto in inglese e in giapponese. Ha pubblicato "Per non morire hollywoodian"i (Reset, 1999), "Stelle & strisce. Viaggi nel cinema USA dal muto agli anni '60" (Falsopiano, 2005) e "In viaggio con Rossellini" (Falsopiano, 2006). Negli anni '70 ha codiretto il Filmstudio 70 di Roma. Ha collaborato a vari festival, dirigendo quelli di Salsomaggiore e di Pesaro fra il 1977 e il 1998. Dal 1998 al 2002 ha diretto la Cineteca Nazionale. Dal 2002 al 2008 ha insegnato Storia del cinema italiano all'Università di Roma "Tor Vergata" (www.adrianoapra.it). È stato attore protagonista nel film di Jean-Marie Straub e Danielle Huillet Othon (1969). Ha diretto il lungometraggio di finzione "Olimpia agli amici" (1970), il documentario tv "Girato a Roma. Una città al cinema" (1978), il documentario "Rossellini visto da Rossellini" (1992), i videosaggi "Circo Fellini" (2010), "All'ombra del conformista" (2011) e "La verità della finzione" (2012); insieme a Augusto Contento ha diretto il documentario "Rosso cenere" (2013). Ha co-sceneggiato "La maschera" (1988) di Fiorella Infascelli. Pubblicato da CSC - Cineteca Nazionale il 28 settembre 2015. Critico, saggista, organizzatore culturale, ha fondato e diretto la rivista Cinema e Film. Ha curato libri su André Bazin, Jean-Luc Godard, Raffaello Matarazzo, Andy Warhol, Straub e Huillet, Alessandro Blasetti, Pietro Germi, Roberto Rossellini. Ha diretto il Salso Film & Tv Festival dal 1977 al 1989; dal 1990 al 1998 la Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, dal 1998 al 2002 la Cineteca Nazionale. Regista del lungometraggio Olimpia agli amici (1970) e del documentario Rossellini visto da Rossellini (1992), è stato anche attore in film di Bernardo Bertolucci (Amore e rabbia, episodio Agonia) e Marco Ferreri (Dillinger è morto e Il seme dell'uomo), Straub e Huillet (Othon) e Francesca Archibugi (Questione di cuore). È stato professore di Storia del cinema italiano all'Università di Roma Tor Vergata dal 2002 al 2008. Nel settembre 2014 ha inaugurato un sito ufficiale che raccoglie una collezione ragionata dei suoi scritti sul cinema. Da Wikipedia

Incontro con Adriano Aprà